Tecnologia per il controllo della temperatura e giornata mondiale della terra, cosa hanno a che fare?

Non si parlò di tecnologia per il controllo della temperatura nel 1969, quando McConnell, attivista per la pace e l’ecologia, propose alla conferenza UNESCO di San Francisco di celebrare un “Earth Day”, giornata della Terra.
La proposta fu accolta e, il 21 marzo 1970, all’equinozio di primavera, la festività fu celebrata per la prima volta.

La giornata della terra porta con sé risvolti politici, economici e tecnologici significativi per tutti e noi in Tecsystem ci siamo chiesti: cosa possiamo cambiare per migliorare la situazione del nostro pianeta nell’ambito della tecnologia per il controllo della temperatura di trasformatori e macchinari elettrici?

Sostenibilità ambientale: obiettivo e monito per l’Industria

La giornata della Terra non è solo un inno alla bellezza del nostro Pianeta, ma anche un monito a preservarlo mettendo in campo misure economiche specifiche, approntando strategie industriali opportune e approntando tecnologie intelligenti che favoriscano la sua tutela.
L’Industria, e Tecsystem in particolare, ha da tempo raccolto il suggerimento di pensare e ripensare modalità sostenibili di tutela ambientale, basate sul risparmio energetico, sulla diminuzione degli sprechi, sull’utilizzo intelligente e misurato delle risorse ambientali.

Leadership di mercato e sostenibilità: sono compatibili?

36 leaders mondiali firmarono in quel 1970 un documento che era un patto e una promessa, a noi e al mondo in cui viviamo.
Erano politici, statisti, economisti le cui scelte si sarebbero ripercosse sull’economia di milioni di persone e di interi Paesi.
Firmando quel documento simbolico questi uomini stavano tracciando una rotta, dichiarando che, conciliare lo sviluppo ed il benessere economico con la sostenibilità non solo era possibile, ma necessario.
Oggi, grazie a Denis Hayes (il primo coordinatore dell’Earth Day), la ricorrenza è una realtà internazionale che coinvolge circa 180 nazioni e, stimola tutti noi a confrontarci con temi irrinunciabili.

Sostenibilità: la strada scelta da Tecsystem

Queste settimane a mobilità ridotta, a causa della terribile pandemia da COVID19 che ci ha colpiti, hanno dimostrato che il cambiamento delle nostre abitudini è in grado di produrne uno ancora più grande e globale: il cambiamento ambientale.
E ancora una volta la parola “cambiamento” assume un’accezione positiva, perché può essere un ritorno e un’evoluzione verso ciò che è buono, equilibrato e sano.
Attraverso la riduzione dell’inquinamento ambientale possiamo ristabilire equilibri che si temevano perduti e recuperare una nuova dimensione del vivere e del lavorare, anche proficua dal punto di vista economico.

Fonti energetiche alternative nelle tecnologie per il controllo della temperatura

Globalmente l’energia elettrica vedrà crescere il suo peso a scapito di altre, primarie fonti energetiche maggiormente inquinanti, che verranno via via abbandonate.
Tecsystem ha da tempo accettato anche la sfida della sostenibilità rispondendo con lo sviluppo di tecnologie volte al controllo della temperatura e alla raccolta dati, sempre più orientate alla digitalizzazione e a basso consumo energetico.
L’analisi dei dati in particolare e il loro interfacciarsi in sistemi intuitivi per l’operatore, permette di:
• ricevere informazioni in tempo reale sullo “stato di salute” dell’impianto
• eliminare sprechi perché previene fermi macchina
• aumentare la produttività grazie alla manutenzione predittiva
Oltre alla raccolta dei dati per ottenere ulteriori vantaggi a favore della sostenibilità stiamo lavorando per:
• progettare nuovi dispositivi per permettere il monitoraggio remoto di elementi dell’impianto fino ad oggi ignorati o controllati localmente
• rendere i sistemi sempre più in grado di essere autonomi

Verso il futuro, senza temere le sue sfide

Noi di Tecsystem siamo pronti a migliorare i nostri business models e a ottimizzare i nostri comportamenti aziendali.
Faremo tesoro anche di questa crisi: il COVID19 ci ha ricordato che le cose a cui siamo abituati non sono mai scontate, e perfino la distanza sociale dovrà entrare nelle nostre nuove abitudini di lavoro, condizionando l’operatività, nostra e dei nostri clienti.
Per questo acquistano importanza strumenti di controllo che permettano le distanze tra operatori.
Ancora una volta il controllo remoto della temperatura sarà una soluzione, e noi siamo pronti a supportarvi al meglio!